english English
italiano Italiano
Visitatore Visitatore
Torna alla Home Homepage...

genere Tommaso Calio'

  • Homepage: Non Disponibile
  • Socialnetwork: Non Disponibile
  • Ricevimento Studenti: Martedi', ore 10.30-13.30
  • Indirizzo E-mail: Vedi Opzione in alto a destra

Curriculum Curriculum Vitae «

Mi sono laureato presso l’Università di Roma «Tor Vergata» il 16 dicembre 1994 discutendo una tesi in Agiografia dal titolo “Un omicidio rituale tra storia e leggenda: il beato Lorenzino da Marostica” conseguendo la votazione di 110 e lode su 110.

Ho frequentato il corso di dottorato di ricerca in “Agiografia: fonti e metodi per la storia del culto dei santi – XI ciclo” presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e ho conseguito il titolo di Dottore di Ricerca il 13 aprile 2000 presentando una tesi dal titolo “Agiografia e omicidio rituale in Italia dal XV al XX secolo”.

Nel biennio 2001-2002 ho avuto un incarico di collaborazione conferito dall’Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, per il progetto I santi patroni nel Lazio, finanziato dalla Regione Lazio.

Nel triennio 2007-2009 ho insegnato presso la scuola media inferiore dell’Istituto comprensivo Salvo d’Acquisto di Cerveteri.

Il 17 dicembre 2008 ho vinto il concorso per ricercatore presso l’università degli Studi di Roma “Tor Vergata” per il settore scientifico disciplinare M-STO/07 – Storia del cristianesimo e delle Chiese bandito con D.R. del 23/01/2008, pubblicato sulla G.U. del 1/2/2008 (1008).

Il 2 novembre del 2010 ho preso servizio come ricercatore non confermato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” con Decreto del Rettore della suddetta Università del 2. 11. 2011 n. 3840.

Ho conseguito l’abilitazione nazionale a professore di II fascia nel settore concorsuale “Scienze del libro e del documento e scienze storico-religiose” (11/A4), compreso nel macrosettore Discipline storiche (11 A).

Ho conseguito l’abilitazione nazionale a professore di II fascia nel settore concorsuale “Scienze del libro e del documento e scienze storico-religiose” (11/A4), ricompreso nel macrosettore/i Discipline storiche (11 A).

 

ATTIVITÀ DI RICERCA E ATTIVITÀ DIDATTICA

 

L’attività di ricerca si è concentrata sulle seguenti aree tematiche:

 

a) Spazi sacri, culti e vita religiosa a Roma tra Otto e Novecento. Negli ultimi anni ho avuto modo di riprendere – grazie anche alla partecipazione all’unità romana del Progetto FIRB- bando 2010 Spazi sacri e percorsi identitari –, un progetto di ricerca dedicato a Spazi sacri, culti e vita religiosa a Roma tra Otto e Novecento al quale avevo già dedicato alcuni saggi relativi ai pontificati di Gregorio XVI, Pio IX e Pio XII (I santuari di Gregorio XVI, in Lo spazio del santuario. Un osservatorio per la storia di Roma e del Lazio, a cura di S. Boesch Gajano e F. Scorza Barcellona, Roma, Viella, 2008, pp. 279-310; Corpi santi e santuari nella Roma della Restaurazione, in Monaci, ebrei, santi. Studi per Sofia Boesch Gajano, a cura di A. Volpato, Roma, Viella, 2008, pp. 305-373; Santuari, reti sociali e sacralizzazione a Roma nella crisi del dopoguerra, in Sanctuaires français et italiens dans le monde contemporain, in «Mélanges de l’École Française de Rome. Italie et Méditerranée» 117/2 (2005), pp. 635-660). In particolare nel 2012 ho curato, in collaborazione con Sofia Boesch Gajano, Lucrezia Spera e Francesco Scorza Barcellona, la pubblicazione del volume Santuari cristiani. Roma edito da De Luca che raccoglie circa 350 voci relative alle chiese di Roma in cui è attestato un culto di tipo santuariale. Le voci, redatte da esperti dei diversi periodi storici, dall’antichità all’età contemporanea, si caratterizzano per il tentativo di far interagire le notizie di carattere storico-artistico con le dinamiche cultuali e, quando possibile, con più generali sviluppi di politica ecclesiastica e dinamiche sociali. Oltre la curatela ho scritto per il volume un saggio introduttivo dedicato alla storia delle edicole mariane con particolare attenzione alle valenze politiche acquisite a partire dalla tarda età moderna (Luoghi sacri nella Roma moderna e contemporanea: dalle madonnelle ai santuari, pp. 85-96) e un numero consistenze di voci relative a chiese, per lo più di età moderna e contemporanea. Sul tema ho inoltre presentato una relazione su Il culto della Madonna di Guadalupe e delle altre Madonne latino-americane a Roma (secc. XVIII-XXI) al colloquio scientifico Culti e linguaggi religiosi fra XIII e XIX secolo (Roma, 13-14 luglio 2011), parte di un più ampio progetto internazionale su “religiosità in Europa e America” frutto di una collaborazione tra l'Istituto di Storia della Pontificia Universidad Católica de Chile, la Facultad de Filosofía y Humanidades della Universidad de Chile e il Dipartimento di Studi Storici Geografici Antropologici dell’Università di Roma Tre. La pubblicazione degli atti è prevista nella prima metà del 2015. La ricerca si è nell’ultimo periodo concentrata sulla Roma dei primi anni del Novecento e il pontificato di Pio X; i primi risultati sono stati esposti all’interno del Convegno L’impero Costantiniano e i luoghi sacri tenutosi a Roma dal 2 al 5 dicembre 2013.

c) Culto dei santi e identità nazionale. Un secondo campo di ricerca sviluppato negli ultimi anni è il rapporto tra la promozione agiografica e la costruzione di identità politico-territoriali e nazionali nell’Italia di età moderna e contemporanea. Il contributo fornito dal genere delle raccolte di vite di santi tra la fine del XVI e XVII secolo alla costruzione di identità nazionali e regionali è al centro di una serie di iniziative scientifiche individuali e collettive i cui risultati sono stati presentati nel volume da me curato insieme a Maria Duranti e a Raimondo Michetti, Italia sacra. L’inventio delle regioni nelle raccolte agiografiche tra medioevo ed età moderna (Viella 2014). Nel saggio introduttivo, dal titolo Culto dei santi e regionalismo nell’Italia moderna e contemporanea, ho inteso ricostruire in un percorso di lungo periodo il rapporto tra promozione cultuale e l’idea di regione in Italia tra età moderna e contemporanea. Il rapporto tra politica delle devozioni, nazionalismo e regime fascista è al centro del volume San Francesco d’Italia. Santità e identità nazionale, curato con Roberto Rusconi, all’interno del quale ho analizzato gli esiti del culto francescano nel Ventennio, con particolare attenzione ai processi di osmosi tra la promozione agiografica e la propaganda di regime («Il ritorno di San Francesco»: il culto francescano nell’Italia fascista). Il rapporto tra racconto missionario, romanzo d’avventura e romanzo coloniale è alla base dello studio sulle rappresentazioni della figura di Guglielmo Massaja negli anni Trenta del Novecento (Guglielmo Massaja nella cultura popolare del Novecento in Guglielmo Massaja 1809-2009. Percorsi, influenze, strategie missionarie, a cura di L. Ceci, Roma, Società Geografia Italiana, 2011, pp. 125-165) nel momento in cui la figura del cappuccino missionario in Etiopia viene ripresa all’interno della campagna propagandistica per la guerra d’Etiopia. Questi temi sono ripresi nel saggio Santi d’Italia (pubblicato in Cristiani d’Italia. Chiese, società, stato, 1861-2011, a cura di A. Melloni, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2011, pp. 405-421) che ripercorre sul lungo periodo, dall’età moderna all’età contemporanea, il rapporto tra santità e identità nazionale con particolare attenzione alla contaminazione del linguaggio e delle pratiche agiografiche all’interno della propaganda risorgimentale e nell’articolo Ai confini dell’agiografia, in «Sanctorum», 8-9 (2011-2012), pp. 101-120 in cui ripercorro l’idea di martirio tra Otto e Novecento con particolare attenzione alla retorica resistenziale e alla creazione della categoria dei cosiddetti “martiri dell’antimafia”. A L’immaginario devoto tra organizzazioni mafiose e lotta alla mafia è dedicato il convegno che si è tenuto a Roma presso la Casa della Storia e della Memoria nei giorni 20-21 novembre, che ho coordinato con Lucia Ceci e Diego Gavini, cui si è affiancato un comitato scientifico internazionale, parte di un più ampio progetto di ricerca che intende indagare il ruolo svolto dall’immaginario devozionale sia all’interno delle diverse organizzazioni mafiose, sia nella creazione di miti e pratiche volti a contrastare i fenomeni mafiosi.
Del 2017 è infine il volume miscellaneo pubblicato dall'Istituto dell'Enciclopedia Italiana Un popolo di santi, che ho curato insieme a Antonio Menniti Ippolito e Daniele Menozzi.

d) Agiografica e politica della santità in età contemporanea. Un terzo aspetto della mia attività di ricerca ha riguardato da una parte i percorsi recenti della storiografia agiografica (Il culto dei santi in età contemporanea: storiografia e nuovi percorsi di ricerca, in I testi cristiani nella storia e nella cultura. Prospettive di ricerca tra Russia e Italia, a cura di S. Boesch Gajano, E.G. Farrugia, M. Pliukhanova, Roma 2013, pp. 291-301) e i possibili sviluppi della disciplina sul piano del confronto degli studi sulla religione civile o degli studi tanatologici (Ai confini dell’agiografia, cit.), dall’altra gli esiti della scrittura agiografica degli ultimi decenni che si è caratterizzata come il mezzo più idoneo per dare visibilità al confronto tra le diverse visioni ecclesiologiche presenti nella Chiesa e un documento prezioso, multiforme e stratificato, per indagare la Chiesa contemporanea (Un santo ai confini dell’Europa:Marco d’Aviano e la questione islamica, in «Società e storia» 115 (2007), pp. 71-84 e L’agiografia contemporanea tra storia e “controstoria”, in La santità. Ricerca contemporanea e testimonianze del passato, Prato 2011, pp. 77-95). A questo filone è riconducibile anche il lavoro di prossima pubblicazione «In bilico tra il rogo e gli altari». Il dibattito sulla santità di don Milani, in Don Milani nell’Italia contemporanea. Salire a Barbiana dal Sessantotto a oggi, a cura di R. Michetti e R. Moro presentato il 22 settembre all’interno dei Cantieri di storia 2013 della SISSCO  presso l’Università degli Studi di Salerno all’interno del panel dedicato a La figura di Don Milani nella recezione dell’Italia contemporanea: conflitti politici, trasformazioni sociali e dibattito ecclesiologico coordinato da Raimondo Michetti e Renato Moro.

d) Immaginario religioso e mass media. L’impatto che i mass media hanno avuto nell’immaginario religioso è alla base dei saggi raccolti in Le devozioni nella società di massa pubblicato come sezione monografica della rivista «Sanctorum» (2008) curato con Roberto Rusconi, al quale ho contribuito con un testo sul settimanale illustrato (Il miracolo in rotocalco), e del seminario Santi in posa, programmato per il prossimo settembre e interamente dedicato alla fotografia.

 

2) L’attività didattica Si riportano di seguito i corsi tenuti presso l’Università di Tor Vergata:

a.a. 2010-2011

Corso di “Agiografia” per il corso di laurea triennale in lettere.

a.a. 2011/2012

Corso di “Agiografia” per il corso di laurea triennale in lettere.

a.a. 2012/2013

Corso di “Agiografia” per il corso di laurea triennale in lettere (18 febbraio-4 aprile 2013).

Corso di “Agiografia” per il corso di laurea magistrale in Scienze della Storia e del documento.

a.a. 2013/2014

Corso di “Storia del cristianesimo” per il Corso di laurea triennale in Lettere (7 ottobre-14 novembre 2013)

a.a. 2014/2015

Corso di “Storia del cristianesimo” per il Corso di laurea triennale in Lettere (4 novembre - 16 dicembre 2014)

 

Sono membro del collegio docenti del dottorato dal titolo Storia e scienze filosofico-sociali dell’Università degli Studi di Roma «Tor Vergata» per il quale svolgo attività di tutoraggio e attività didattica. Ho fatto parte della commissione di selezione dei candidati del XXVIII ciclo di Dottorato.

Svolgo attività di tutoraggio e colloqui di immatricolazione per il Corso di laurea di scienze della storia e del documento coordinato dalla prof.ssa Daniela Felisini.

 

3. Incarichi nelle strutture accademiche

Dal luglio 2013 sono membro del Comitato scientifico del Centro Romano di Studi sull’Ebraismo (CeRSE) che afferisce al Dipartimento di Scienze storiche, filosofico-sociali, dei beni culturali e del territorio dell’Università di Roma “Tor Vergata”.

 

4. Collaborazioni con società e riviste scientifiche

Dal 2009 sono membro del Comitato Direttivo dell’Associazione culturale AISSCA (Associazione per lo Studio della Santità dei Culti e dell’Agiografia). Dal 2011 sono membro del Consiglio Direttivo della rivista «Sanctorum» di cui curo anche l’aspetto redazionale.

Dal 2012 sono socio corrispondente della Società Romana di Storia Patria.

Inserire qui il curriculum

Corsi Corsi Insegnati da Tommaso Calio' nel Database 
(#75):

A PHP Error was encountered

Severity: Notice

Message: Undefined variable: _title

Filename: docenti/curriculum_view.php

Line Number: 74

Comunicazione Programma Nome del Corso Corso di Laurea Tipologia Facoltà Anno
0 Storia Del Cristianesimo Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2019/2020
Modulo: Storia Del Cristianesimo A Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2019/2020
Modulo: Storia Del Cristianesimo B Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2019/2020
0 Storia Del Cristianesimo Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2019/2020
Modulo: Storia Del Cristianesimo A Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2019/2020
0 Storia Del Cristianesimo Mod. A Lettere Corso Di Laurea Di Primo Livello Dm.509/99 Lettere E Filosofia 2019/2020
0 Storia Del Cristianesimo Mod. B Lettere Corso Di Laurea Di Primo Livello Dm.509/99 Lettere E Filosofia 2019/2020
0 Storia Del Cristianesimo Lm A Scienze Della Storia E Del Documento Corso Di Laurea Magistrale Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2019/2020
Modulo: Storia Del Cristianesimo Lm A Scienze Della Storia E Del Documento Corso Di Laurea Magistrale Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2019/2020
0 Storia Del Cristianesimo Lm A (corso Avanzato) Scienze Della Storia E Del Documento Corso Di Laurea Magistrale Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2019/2020
0 Storia Del Cristianesimo Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2018/2019
Modulo: Storia Del Cristianesimo A Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2018/2019
Modulo: Storia Del Cristianesimo B Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2018/2019
0 Storia Del Cristianesimo Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2018/2019
Modulo: Storia Del Cristianesimo A Lettere Corso Di Laurea Dm.270/04 Lettere E Filosofia 2018/2019
0 Storia Del Cristianesimo Mod. A Lettere Corso Di Laurea Di Primo Livello Dm.509/99 Lettere E Filosofia 2018/2019